Città

Visita Bucarest!

Perché Bucarest? Per la sua storia, per le persone e i luoghi, per l’arte e l’architettura, ristoranti e terrazze, negozi e centri d’affari … Una città dinamica, in continua evoluzione, che vi aspetta a braccia aperte, sia veniate come turisti, sia per affari, una città nella quale il moderno contrasta con l’antico.
L’Hotel Duke si trova al centro della città, in Piazza Romana, molto vicino ai punti d’interesse turistico o d’affari. Lo spostamento è facile grazie a diverse linee di autobus e alla metropolitana sita a 1 minuto di distanza. Se preferite i taxi, si trovano in P.zza Romana o, con piacere, ve lo possiamo ordinare proprio davanti all’hotel.

Centro Storico (5-10 min)

Vivi l’atmosfera di Bucarest dei tempi passati! Nel centro storico entrerai in un mondo diverso, dove la storia è incisa sulla particolare architettura di ogni edificio. Qui si possono visitare gli imponenti monumenti storici e, dopo una passeggiata sulle vie cariche di storie, si può godere dell’offerta di innumerevoli ristoranti e terrazze che si trovano in questa parte della città. Se vi piace la vita notturna, è il luogo ideale: pub, terrazze, discoteche e club!

Cosa si può visitare nel centro storico:

  • Chiesa Stavropoleos

È una Chiesa Ortodossa in stile Brancoveanu, che si trova nel centro storico della città. Fu costruita nel 1724, durante il regno di Nicolae Mavrocordat. La chiesa e il monastero furono costruiti nel cortile della sua locanda da Ioanichie Stratonikeas, una situazione comune a quei tempi.

  • Chiesa Russa

La Chiesa Russa dedicata a San Nicola fu costruita tra il 1905 e il 1909 su iniziativa dell’ambasciatore russo Ghiers per il personale dell’ambasciata e per i credenti russi a Bucarest. L’interno è dipinto in stile bizantino e l’iconostasi è scolpita in legno e rivestita d’oro. Durante la prima guerra mondiale la chiesa fu chiusa e gli oggetti di culto e gli archivi sono stati inviati a San Pietroburgo, dove si sono persi durante la Rivoluzione Russa.

  • Museo Curtea Veche (Vecchia Corte) – Palazzo Principesco

Curtea Veche è la prima corte principesca a Bucarest. Non si conosce con esattezza il fondatore, ma secondo le opinioni degli storici sembra essere costruita da Mircea cel Batran alla fine del XIV secolo, inizio del XV secolo. Originariamente, la Corte del Principe consisteva in un palazzo – Palazzo Principesco, Chiesa, sale di ricevimento, cancellerie, scuderie e giardini. È diventata inutilizzabile dopo l’incendio del 1718, che distrusse l’intera città e dopo il terremoto del 1738.

  • Hanul lui Manuc (Locanda di Manuc)

Importante obiettivo turistico e monumento storico, la Locanda fu costruita dal Bey di Moldovia, Manuc, nel 1808. Per via di tanti restauri, l’architettura originale è sconosciuta, ma dalle descrizioni dell’inizio ottocento risulta che aveva una struttura composta di seminterrato dove sono state allestite cantine a volta, pianoterra con negozi e saloni, e il primo piano con camere per gli ospiti. Nel cortile interno esiste un giardino con fontana artesiana e una caffetteria.
La Locanda ha ospitato i dignitari che hanno portato avanti le negoziazioni di pace per porre fine alla guerra russo-turca (1806-1812).

  • Palazzo della Banca Nazionale di Romania

L’edificio fu costruito da Albert Galleron e Cassien Bernard, entrambi studenti di Charles Garnier, autore dell’Opera di Parigi, secondo i principi architettonici dello stile ecclettico di fattura accademica.

  • Caru’ cu Bere (Carro della Birra)

Famosa birreria nel Centro Storico aperta nel 1879, un luogo carico di tradizione, dove il tempo si fermò all’epoca della Piccola Parigi. Edifici con pitture murali, vetrate e ringhiere intagliate. Il simbolo del luogo è Mos Ghita (Nonno Ghita), il cantiniere che ha lavorato per decine di anni a Caru’ cu Bere, scendendo mille volte con la sua lampada nella cantina con botti. La sua figura fa tuttora la guardia alla ringhiera destra.

Edifici e monumenti importanti di Bucarest:

  • Casa del Popolo (Palazzo del Parlamento) (10 min)

La Casa del Popolo è entrata tre volte nel Guinness World Records: come il più grande edificio amministrativo ad uso civile del mondo, il più costoso edificio amministrativo del mondo e il più pesante edificio del mondo.

  • Palazzo di Giustizia (10 min)

La prima pietra fu posta personalmente dal re Carol I di Romania il 7 ottobre 1890 e l’edificio è stato inaugurato il 4 ottobre 1895. La parte centrale dell’edificio è stata costruita in stile Rinascimentale Francese. Sopra l’ingresso principale si trovano sei statue allegoriche: l’Attenzione, la Forza, la Legge, la Giustizia, l’Eloquenza e la Verità.

  • Palazzo Cotroceni (15 min)

Palazzo costruito dal re Carlo I di Romania in stile classico veneziano, all’interno del vecchio monastero iniziato da Serban Cantacuzino nel 1679 e continuato da Constantin Brancoveanu. Dopo la Rivoluzione romena del 1989, diventa la residenza ufficiale del Presidente della Romania.

  • Palazzo Victoria (Il Governo) (5 min)

L’edificio del Palazzo Victoria fu iniziato nel 1937 e fu finito molto più tardi, nel 1952, essendo gravemente danneggiato durante il bombardamento del 1944. Durante il periodo comunista era la sede del Ministero degli Affari Esteri e del Consiglio dei Ministri, e dopo il 1989 divenne la sede del Governo Romeno.

  • Arco di Trionfo (10 min)

È uno dei simboli della capitale Bucarest e commemora la vittoria della Romania dopo la Prima Guerra Mondiale, alla fine della quale sono stati uniti quasi tutti i territori abitati da romeni.

  • Palazzo CEC (10 min)

La prima pietra del Palazzo della Cassa di Risparmio fu posta l’8 luglio 1897 alla presenza del re Carol I di Romania e della regina Elisabetta; l’edificio fu terminato nel 1900. Fino al 1875, qui si trovava la locanda San Giovanni Grande, demolita per il degrado. I piani di costruzione sono stati realizzati dall’architetto Paul Gottereau, con specifici elementi di architettura francese della fine del XIX secolo.

  • Cattedrale Patriarcale e Palazzo della Patriarchia (10 min)

Il Palazzo della Patriarchia è stato costruito dallo Stato Romeno all’inizio del XX secolo, sul luogo dell’ex sala dell’Assemblea dei Deputati sulla Collina della Metropolia. L’insieme composto dalla Cattedrale Patriarcale e dal Palazzo della Patriarchia si trova sul sito del monastero “Santi Costantino ed Elena”, fondato da Constantin Voda Serban (1654-1658) e donato alla Metropolia di Valacchia.

  • Università di Bucarest (5 min)

Il Palazzo dell’Università di Bucarest si trova nella Piazza dell’Università ed è stato costruito in stile neoclassico sull’ex sito del Monastero di Santo Sava nel 1857. I corpi laterali sono stati aggiunti successivamente tra 1912-1926. Le quattro muse che ornano la facciata del palazzo sono state aggiunte nel 1929 e sono l’opera dello scultore Emil Wilhelm Becker, per il quale ha servito da modello proprio sua figlia, Else.

  • Opera Romena (15 min)

L’edificio dell’Opera Nazionale di Bucarest è stato costruito nel 1953 dall’architetto Octav Doicescu. La facciata del palazzo presenta un portico a tre arcate monumentali decorate con le statue di quattro muse e due bassorilievi, uno raffigurante una scena dell’opera, e l’altro, il volo di ballerini. Nella sala c’è un lampadario a cento bracci di cristallo dorato.

  • Teatro Nazionale (5 min)

L’edificio originario del Teatro Nazionale si trovava in Calea Victoriei, ma fu quasi completamente distrutto durante i bombardamenti del 1944. Nel 1990, in quel luogo è stato costruito l’Hotel Novotel, che conserva parte della facciata dell’ex Teatro Nazionale.
L’attuale edificio si trova in Piazza dell’Università ed è stato inaugurato nella sua attuale forma a dicembre 1973. Negli anni ’80, l’edificio è stato ristrutturato su richiesta di Nicolae Ceausescu.

  • Ateneo (Filarmonica George Enescu) (5 min)

Questo edificio simbolo di Bucarest fu costruito 120 anni fa dall’architetto francese Albert Galleron. L’inaugurazione è stata il 5 marzo 1889. Il Palazzo dell’Ateneo Romeno è stato costruito con i soldi di una sottoscrizione pubblica in seguito all’organizzazione di una lotteria nazionale; l’appello rivolto ai cittadini era come una chiamata popolare “Dare un soldo per l’Ateneo!”, appello trasformato in una lezione di unità e di risveglio della coscienza nazionale.

Musei

  • Museo di Storia Naturale Grigore Antipa (5 min)

Il Museo Nazionale di Storia Naturale “Grigore Antipa” è una delle più antiche istituzioni di ricerca sulla biodiversità e di educazione e culturalizzazione del pubblico. Molte delle collezioni trovate qui sono valori del patrimonio mondiale.

  • Museo del Contadino Romeno (5 min)

Il Museo Nazionale del Contadino Romeno è un museo di arte e tradizione popolare sito in Piazza della Vittoria a Bucarest, insieme al Museo di Storia Naturale “Grigore Antipa” e al Museo di Geologia. L’edificio – monumento storico in stile neo-romeno, le ricche collezioni di oggetti e l’originale museografia gli hanno portato nel 1996 il trofeo EMYA – European Museum of the Year Award (Museo Europeo dell’Anno).

  • Museo Nazionale di Geologia (5 min)

L’edificio imponente del museo, dichiarato monumento di architettura, è stato costruito in stile neo-Brancoveanu dall’architetto Victor Stefanescu, all’inizio del XX secolo. Il museo è come un libro enorme che illustra tutti i rami delle scienze geonomiche, dalla formazione delle piante, dei minerali, delle rocce, dei depositi, tettonica globale fino all’evoluzione della vita sulla Terra, l’evoluzione dell’uomo e la sua interazione con la Terra.

  • Museo Nazionale del Villagio (15 min)

Il museo non è solo una collezione di case tradizionali romene, ma un “villaggio-museo”, un vero e proprio villaggio con le sue vie, fontane, mercati. Sono stati trasportati e rimontati sul territorio del museo delle case tradizionali, una chiesa in legno di Maramures, cinque mulini a vento, un mulino ad acqua, un mulino di olio, una distilleria, una peschiera e altri annessi, nonché monumenti di grande originalità e unicità.

  • Museo Nazionale George Enescu (Palazzo Cantacuzino) (10 min)

Il Museo Nazionale “George Enescu” si trova nel Palazzo Cantacuzino, in Calea Victoriei, uno degli edifici più belli di Bucarest, costruito tra il 1901 e il 1903 da Grigore Cantacuzino (ex sindaco della capitale, primo ministro e leader del partito conservatore).

  • Museo Nazionale d’Arte (Palazzo Reale) (5 min)

Il Palazzo Reale è un edificio monumentale a Bucarest, vicino all’Ateneo, inizialmente il centro del potere monarchico in Romania. Dopo l’incendio del 1926, che distrusse il corpo centrale, diventa necessario sostituirlo e fu costruito un nuovo palazzo dall’architetto Nicolae Nenciulescu, terminato nel 1937. Attualmente, il Palazzo ospita il Museo Nazionale d’Arte della Romania.

Parchi e giardini

  • Parco Herastrau (15 min)

E’ il più grande parco di Bucarest, con una superficie di 110 ettari, che si trova a nord, sulle rive del Lago di Herastrau. Le attrazioni del parco sono variegate: caffè e ristoranti, club nautici, gite in vaporetto, mostre, teatro all’aperto.

  • Parco di Carol (15 min)

Il parco sulla Collina Filaret è stato sistemato dall’architetto paesaggista svizzero Eduard Redont ed è stato inaugurato nel 1906 per festeggiare i 40 anni di regno del re Carlo I. Qui si può visitare il Mausoleo (1962), la Fontana George Grigorie Cantacuzino (stile neoclassico, 1870), le Statue “I Giganti”, il Monumento del Milite Ignoto (portato da Marasesti nel 1991), ecc.

  • Giardino Cismigiu (15 min)

Il Giardino Cismigiu è il più antico giardino pubblico di Bucarest, con una superficie di 16 ettari, sito nel centro della città. Qui c’è un posto speciale, La Cetate (la Cittadella), dove si trovano le rovine di un monastero costruito dal cancelliere Vacarescu nel 1756, all’interno del quale cominciava un tunnel segreto che collegava il Palazzo Cretulescu alla riva del fiume Dambovita.

  • Giardino Botanico (20 min)

Fondato nel 1860, durante il regno di Alexandru Ioan Cuza, il Giardino Botanico di Bucarest è un’istituzione di cultura, istruzione e ricerca. Qui si coltiva una grande varietà di piante principalmente per motivi scientifici, ma anche per il piacere e l’educazione del pubblico in generale.

Shopping

  • Unirea Shopping Center (10 min)
  • Cocor Shopping Center (10 min)
  • Afi Palace Cotroceni (15 min)
  • Calea Victoriei (5 min)
  • Viale Magheru (1 min)

Info Bucarest

http://www.seebucharest.ro
http://www.centrulvechi.com/